Si allega circolare del Dirigente Scolastico, prot. n. 6539/A19 del 26/10/2017, contenente la modulistica per la segnalazione delle assenze degli alunni al fine di contrastare la dispersione scolastica.

Si allega la circolare "Progetti a sostegno dell'insegnamento di Cittadinanza e Costituzione". 

Si allega circolare del Dirigente Scolastico, prot. n. 6487/C12 del 25/10/2017, contenente la comunicazione dell'avvio del corso di formazione e informazione.

Si allega circolare del Dirigente Scolastico, prot. n. 6506 del 26/10/2017, contenente la direttiva in materia di vigilanza e sicurezza.

L'unico organo di indirizzo politico-amministrativo previsto nella scuola è il Consiglio d'Istituto.

Il Consiglio di Istituto è composto dal Dirigente Scolastico, dai rappresentanti dei genitori, dei docenti e del personale ATA.

Viene eletto allo scopo di elaborare e adottare gli indirizzi generali della scuola, nonché di determinare come impiegare i mezzi finanziari per il funzionamento amministrativo e didattico; viene presieduto da un genitore, mentre il segretario verbalizzante viene individuato di volta in volta.

 

Elenco dei Docenti - Genitori - ATA eletti nel Consiglio d'Istituto e nella Giunta Esecutiva per  il  triennio  2018/19 - 2019/20 - 020/21

Allegare eventualmente tutta la documentazione relativa alle elezioni (circolari, verbali, decreti...)

 

Consiglio d'Istituto

Cognome e Nome Sede Ordine di scuola Componente
 BORRELLO Antonella     dirigente scolastico
ANGHELONE Giuseppe     genitore
CREA Natale     genitore
PENNESTRÌ Giuseppe     genitore
 PIPARI Vittoria     genitore
 PUGLIESE Annunziata     genitore
 SCHIMIZZI Caterina     genitore
 SGARIGLIA Serafina     genitore
TRIPODI Francesca Maria     genitore
 DE GAETANO Maria. A.     docente
 FAVASULI Preziosa     docente
IOFRIDA Francesca     docente
 MAESANO Paola     docente
 MARRA Carmela     docente
 SILIMARCO Alessandra     docente
 TRIPODI Anna Maria     docente
VADALÀ Bianca     docente
 ALAMPI Ferdinando     ata
 BARBALACE Maurizio     ata

 

Giunta Esecutiva

Cognome e Nome Sede Ordine di scuola Componente
 BORRELLO Antonella     dirigente scolastico
      genitore
      genitore
      docente
      ata

Il consiglio d’istituto

Il consiglio d’istituto dell’I.C. "E. De Amicis" Bagaladi - San Lorenzo con sede in Via F. Turati, 44 - 89063 Melito di Porto Salvo  (RC) è costituito da 19 membri: il dirigente scolastico; 8 docenti; 8 genitori (tra i quali viene eletto il presidente); 2 rappresentanti del personale ATA. Dura in carica 3 anni, con esclusione della componente dei genitori che si rinnova ogni anno.
 
Il consiglio d’istituto è l’organo collegiale di governo dell’istituzione scolastica.
 
Come tale esercita la funzione di indirizzo politico-amministrativo, definendo gli obiettivi e i programmi da attuare; elabora e adotta gli indirizzi generali (criteri) e determina le forme di autofinanziamento della scuola, mentre la gestione dell’istituzione e le relative responsabilità fanno capo al dirigente scolastico.
 
L’esercizio della funzione di indirizzo del consiglio trova la sua massima espressione attraverso l’approvazione del programma annuale proposto dalla giunta esecutiva (bilancio di previsione); l’adozione del Regolamento interno; l’adozione del Piano dell’Offerta formativa (POF); l’individuazione dei criteri generali su diverse materie che regolano la vita della scuola.
 
In materia finanziaria e patrimoniale il D.I. n 44 dell’1 febbraio 2001 (Regolamento concernente le Istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche) specifica che il consiglio:
       approva il programma annuale;
       ratifica i provvedimenti del dirigente che dispongono i prelievi dal fondo di riserva;
       verifica lo stato di attuazione del programma annuale e vi apporta le modifiche necessarie (variazioni);
       decide in ordine all’affidamento del servizio di cassa;
       stabilisce il limite del fondo minute spese da assegnare al direttore dei servizi generali ed amministrativi (DSGA);
       approva il conto consuntivo;
       (Ulteriori compiti sono attribuiti al CDI per quanto riguarda espressamente le aziende agrarie; le aziende speciali e i convitti, non presenti nella nostra scuola.)
 
In materia di attività negoziale il consiglio di istituto delibera in ordine:
       alla accettazione e alla rinuncia di legati, eredità e donazioni;
       alla costituzione o compartecipazione a fondazioni, alla costituzione o compartecipazione a borse di studio;
       all’accensione di mutui e in genere ai contratti di durata pluriennale;
       ai contratti di alienazione, trasferimento, costituzione, modificazione di diritti reali su beni immobili appartenenti alla istituzione scolastica, previa verifica, in caso di alienazione di beni pervenuti per effetto di successioni a causa di morte e donazioni, della mancanza di condizioni ostative o disposizioni modali che ostino alla dismissione del bene;
       all’adesione a reti di scuole e consorzi;
       all’utilizzazione economica delle opere dell’ingegno;
       alla partecipazione della scuola ad iniziative che comportino il coinvolgimento di agenzie, enti, università, soggetti pubblici o privati;
       all’eventuale individuazione del superiore limite di spesa di cui all’articolo 34, com. 1 del D.I. 44/2001;
       all’acquisto di immobili.
Al consiglio di istituto spettano, infine, le deliberazioni relative alla determinazione dei criteri e dei limiti per lo svolgimento, da parte del dirigente, delle seguenti attività negoziali:
       contratti di sponsorizzazione;
       contratti di locazione di immobili;
       utilizzazione di locali, beni o siti informatici, appartenenti alla istituzione scolastica, da parte di soggetti terzi;
       convenzioni relative a prestazioni del personale della scuola e degli alunni per conto terzi;
       alienazione di beni e servizi prodotti nell’esercizio di attività didattiche o programmate a favore di terzi;
       acquisto ed alienazione di titoli di Stato;
       contratti di prestazione d’opera con esperti per particolari attività ed insegnamenti;
       partecipazione a progetti internazionali.
 
Aspetti generali di indirizzo e funzionamento
(dall’art. 10 Testo unico 297/1994).
Il consiglio di istituto delibera relativamente a:
-        adattamento del calendario scolastico alle specifiche esigenze ambientali;
-        criteri generali per la programmazione educativa;
-        criteri per la programmazione e l'attuazione delle attività parascolastiche, interscolastiche, extrascolastiche, con particolare riguardo ai corsi di recupero e di sostegno, alle libere attività complementari, alle visite guidate e ai viaggi di istruzione;
-        promozione di contatti con altre scuole o istituti al fine di realizzare scambi di informazioni e di esperienze e di intraprendere eventuali iniziative di collaborazione;
-        partecipazione del circolo o dell'istituto ad attività culturali, sportive e ricreative di particolare interesse educativo;
-        forme e modalità per lo svolgimento di iniziative assistenziali che possono essere assunte dal circolo o dall'istituto.
-        criteri generali relativi alla formazione delle classi, all'assegnazione ad esse dei singoli docenti, all'adattamento dell'orario delle lezioni e delle altre attività scolastiche alle condizioni ambientali e al coordinamento organizzativo dei consigli di classe; esprime parere sull'andamento generale, didattico ed amministrativo, del circolo o dell'istituto, e stabilisce i criteri per l'espletamento dei servizi amministrativi.
-        Esercita le competenze in materia di uso delle attrezzature e degli edifici scolastici ai sensi dell'articolo 94.
 
(dal vigente Ccnl del comparto scuola).
Il consiglio di istituto delibera relativamente a:
-        Modalità e criteri per lo svolgimento dei rapporti con le famiglie e gli studenti, assicurando la concreta accessibilità al servizio, pur compatibilmente con le esigenze di funzionamento dell'istituto e prevedendo idonei strumenti di comunicazione tra istituto e famiglie (sulla base delle proposte del collegio dei docenti);
-        Attività da retribuire con il fondo d’istituto, acquisita la delibera del collegio docenti (POF e progetti).

Si allega circolare del Dirigente Scolastico, prot. n. 6375/A34 del 23/10/2017, contenente la comunicazione delle sospensioni delle attività didattiche.

Si allega circolare del Dirigente Scolastico, prot. n. 6362/A19 del 13/10/2017, contenente la convocazione straordinaria con carattere di urgenza del Collegio Docenti Unitario.

Accedi all'area riservata per i dettagli

Si allega articolo de "Il Quotidiano".

Si allega circolare del Dirigente Scolastico, prot. n. 6370/A16 del 23/10/2017, contenente la comunicazione di avvio del Servizio Mensa - Corso D - Tempo prolungato - Plesso "Alvaro".

Si allega circolare del Dirigente Scolastico, prot. n. 6304/C12 del 20/10/2017, contenente le disposizioni e il modulo per la richiesta di permessi per il diritto allo studio.

Si allega Circolare del Dirigente Scolastico prot. n. 6302/A26 del 20/10/2017 contenente la comunicazione della giornata di sciopero organizzato dalle Organizzazioni Sindacali.

Si allega Piano Didattico personalizzato per alunni con BES per l'a.s. 2017/2018.

Si allega Circolare del Dirigente Scolastico prot. n. 6236/A19 del 19/10/2017 contenente la modulistica per la dichiarazione di disponibilità a effettuare ore eccedenti per sostituzione di colleghi assenti.

Si allega modulo per Piano Didattico Personalizzato per alunni NAI

Si allega modulo per Piano Educativo Individualizzato

Per l'elenco dei contatti, si prega di visitare la pagina "contatti"

 

dlgs 33/2013


Art. 13 Obblighi di pubblicazione concernenti l'organizzazione delle pubbliche amministrazioni 1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano e aggiornano le informazioni e i dati concernenti la propria organizzazione, corredati dai documenti anche normativi di riferimento. Sono pubblicati, tra gli altri, i dati relativi: d) all'elenco dei numeri di telefono nonché delle caselle di posta elettronica istituzionali e delle caselle di posta elettronica certificata dedicate, cui il cittadino possa rivolgersi per qualsiasi richiesta inerente i compiti istituzionali.

 

Torna alla Home della sezione Amministrazione Trasparente

 
...

Si allega articolo de "La Gazzetta del Sud" del 14 ottobre 2017.

Si allega articolo de "La Gazzetta del Sud" del 12 ottobre 2017.

Si allega circolare del Dirigente Scolastico, prot. n. 6005/A19 del 13/10/2017, contenente le disposizioni degli adempimenti per le vaccinazioni  degli operatori scolastici, legge 31 luglio 2017 n. 119.

Si allega circolare del Dirigente Scolastico, prot. 5956/A19 del 12/10/2017 contenente la locandina della proiezione del film documentario "Platespèmu Sc'essèna (Parlami di te)" presso l'ACCESS Point di Roghudi.

Guarda il trailer

Si allega Circolare del Dirigente Scolastico prot. n. 5913/A19 del 11/10/2017 con la comunicazione del calendario delle prove INVALSI 2018.

Si allega Circolare del Dirigente Scolastico prot. n. 5866/A19 del 10/10/2017 con la comunicazione della riunione dell'assemblea dei Genitori degli alunni per l'elezione degli organi collegiali a livello di istituzione scolastica per l'a.s. 2017/2018.

Si allega Circolare del Dirigente Scolastico prot. n. 5853/A19 del 10/10/2017 con l'invito al III Incontro di Medicina Pediatrica - Area Grecanica 12 ottobre 2017.

Si allega Circolare del Dirigente Scolastico, prot. n. 5831/A19 del 09/10/2017, contenente il regolamento per l'uso dei fotocopiatori.

Secondo quanto previsto dall’art. 55, c. 2, del D. Lgs 165/01, come modificato dall’art. 68 del D. L.gs 150/09 e dal D.LGS 25 maggio 2017, n. 75 si dispone la pubblicazione sul sito di questa Istituzione scolastica dei documenti normativi allegati relativi al codice disciplinare per il personale del comparto scuola, recante l’indicazione di infrazioni e sanzioni.

La pubblicazione equivale ad ogni effetto all'affissione all’albo delle sedi di lavoro

Allegata Circolare del Dirigente Scolastico Prot. 5748/A19 del 06/10/2017  con l'invito a prendere visione del Codice Disciplinare.

Allegata Circolare del Dirigente Scolastico Prot. 5761/A19 del 06/10/2017  per la convocazione dei Docenti Funzioni Strumentali.

Allegata Circolare del Dirigente Scolastico Prot. 5747/A19 del 06/10/2017  per la convocazione del Collegio Docenti Infanzia e Primaria.

Si allega locandina con il programma del III Incontro di Medicina Pediatrica nell'Area Grecanica.

Si allega Circolare del Dirigente Scolastico, prot. n. 5700/C1 del 05/10/2017, contenente le linee essenziali del quadro normativo riguardante le responsabilità relative agli obblighi di vigilanza sugli alunni.

Si allega Circolare del Dirigente Scolastico. prot. n. 5701/C1 del 05/10/2017, con il richiamo, per opportuna conoscenza, di alcune disposizioni normative in materia di permessi retribuiti ex L. 107/92.

Si allega Comunicazione per Corso di formazione docenti "Coesione sociale e prevenzione del disagio giovanile"

Si allega circolare del Dirigente Scolastico, prot. 5516/A19 del 30/09/2017, sulla formazione docenti e personale ATA in materia di sicurezza sui posti di lavoro.

Si allega circolare e allegati riferiti al Progetto “Ciak: un processo simulato…per evitare un vero processo” 4° edizione A.S. 2017/18, circolare U.S.R. assunta al prot. scuola n. 5350 del 26/09/2017.

Si allega comunicato Fered ATA, assunto al prot. scuola n° 5554 del 02/10/2017.

Si allega convocazione per corso di formazione ANQUAP  assunta al prot. scuola n° 5349 del 26/9/2017.

Si allega Circolare del Dirigente Scolastico prot. n. 5529/A19 del 30/09/2017 - Presentazione delle proposte di progetti di ampliamento e miglioramento offerta formativa 2017/2018.

Si allega Determina del Dirigente Scolastico, prot. n. 550/A16 del 02/10/2017, di Assunzione in Bilancio del Progetto - Codice Nazionale 10.1.1A-FSEPON-CL-2017-121.

Dirigente Scolastico:

Titolo Cognome Nome

email: dirigente@xxxxxxxx.it

Primo Collaboratore

Titolo Cognome Nome

email: yyyyyyyyyyyyyyyy@xxxxxxxx.it

 

Secondo Collaboratore

Titolo Cognome Nome

email: zzzzzzzzzzz@xxxxxxxx.it

 

Responsabile del Plesso della Scuola Secondaria

Titolo Cognome Nome

email: zzzzzzzzzzz@xxxxxxxx.it

 

Responsabile Plesso Scuola dell'Infanzia di ............

Titolo Cognome Nome

email: zzzzzzzzzzz@xxxxxxxx.it

 

Responsabile Plesso Scuola dell'Infanzia di .............

Titolo Cognome Nome

email: zzzzzzzzzzz@xxxxxxxx.it

Responsabile Plesso Scuola Primaria di ..............

Titolo Cognome Nome

email: zzzzzzzzzzz@xxxxxxxx.it


Responsabile Plesso Scuola Primaria di ......................

Titolo Cognome Nome

email: zzzzzzzzzzz@xxxxxxxx.it

Le funzioni strumentali al POF sono rappresentate da docenti di riferimento per aree specifiche di intervento considerate strategiche per la vita dell’istituto; i docenti incaricati sono funzionali al POF, sono cioè risorse per la realizzazione delle finalità istituzionali della scuola in regime di autonomia, e, per la propria area di intervento, svolgono attività di coordinamento, gestione e sviluppo. La normativa di riferimento è rappresentata dal CCNL 2002-05.

Art.30 CCNL 2002-05

(legittimazione delle funzioni strumentali)

FUNZIONI STRUMENTALI AL PIANO DELL'OFFERTA FORMATIVA

Per la realizzazione delle finalità istituzionali della scuola in regime di autonomia, la risorsa fondamentale è costituita dal patrimonio professionale dei docenti, da valorizzare per la realizzazione e la gestione del piano dell'offerta formativa dell'istituto e per la realizzazione di progetti formativi d'intesa con enti ed istituzioni esterni alla scuola…

segue art. 30

…Le funzioni strumentali sono Identificate con delibera del collegio dei Docenti in coerenza con il piano dell'offerta formativa che, contestualmente ne definisce criteri di attribuzione numero e destinatari. Le stesse non possono comportare esoneri totali dall'insegnamento e i relativi compensi sono definiti dalla contrattazione d'istituto.


Il Collegio dei Docenti dell’Istituto Comprensivo "E. De Amicis" Bagaladi-San Lorenzo di Melito di Porto Salvo, a norma dell'art. 30 "Funzioni strumentali al piano dell'offerta formativa", del CCNL 2002-05, ha individuato per l’anno scolastico 2017/2018 cinque aree di lavoro per FUNZIONI STRUMENTALI al POF.


AREA_1: Bianca VADALÀ

AREA_2: Eliana MOSCATO

AREA_3: Anna Maria TRIPODI

AREA_4: Maria Giuseppina SURFARO AREA_5: Luigina NUCERA


Aree di lavoro, competenze e ruoli sono indicati nella descrizione dell'organizzazione di istituto visionabile al seguente link: vai al documento


L'assegnazione delle funzioni strumentali alle rispettive aree e la designazione degli incarichi è stata approvata dal Collegio dei Docenti in seguito a richieste individuali e volontarie del personale docente.

Dirigente scolastico

aborrelloLa gestione dell’Istituto Comprensivo Statale "E. De Amicis" Bagaladi - San Lorenzo dal 01 settembre 2017 è garantita dal Dirigente Scolastico Prof.ssa Antonella BORRELLO, legale rappresentante dell'istituzione scolastica.

FUNZIONI DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

Il Dirigente scolastico è il legale rappresentante dell'Istituto a tutti gli effetti di legge. Rappresenta l'unitarietà di tutto l'Istituto Comprensivo e ne assume ogni responsabilità gestionale.

La sua gestione è orientata al conseguimento contrattuale dei seguenti obiettivi:

  • Funzionamento dell'istituto comprensivo secondo criteri di efficienza e di efficacia.
  • Promozione dello sviluppo dell'autonomia didattica, organizzativa, di ricerca e sperimentazione, in coerenza con il principio di autonomia.
  • Pieno esercizio dei diritti costituzionalmente tutelati.
  • Promozione di iniziative e di interventi tesi a favorire il successo formativo.
  • Raccordo e interazione tra le varie componenti scolastiche.
  • Promozione della collaborazione tra le risorse culturali, professionali sociali ed economiche del territorio.

Il Dirigente è responsabile della gestione delle risorse finanziarie e strumentali ed esercita autonomi poteri di direzione, di coordinamento e di valorizzazione delle risorse umane.

Si avvale della collaborazione di docenti da lui individuati e può delegare loro specifici compiti per lo svolgimento delle proprie funzioni organizzative e amministrative.

Il Dirigente Scolastico riceve per appuntamento
(salvo impedimenti istituzionali o assenza)

 

LUNEDÌ - MERCOLEDÌ - GIOVEDÌ

DALLE ORE 10:00 ALLE ORE 11:00

 

 Telefono ufficio: 0965 78 12 60

Email: rcic841003(at)istruzione.it

 

 

Il Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi (Dsga)

Nome Cognome, eventuale curriculum

Il Dsga:

  • sovraintende ai servizi Amministrativo-contabili;
  • cura l’organizzazione della Segreteria;
  • redige gli atti di ragioneria ed economato;
  • dirige ed organizza il piano di lavoro a tutto il personale ATA;
  • lavora in stretta collaborazione col Dirigente affinchè sia attuabile l’Offerta Formativa dell’Istituto, compatibilmente con le risorse economiche disponibili.

Istituto Comprensivo "E. De Amicis" Bagaladi-San Lorenzo

Via F. Turati, 44
89063 Melito di Porto Salvo  (RC)

 

 

L'Istituto Comprensivo "E. De Amicis" - Bagaladi-San Lorenzo, con i suoi canali video, promuove e rende visibili i filmati didattici, le interviste, i videotutorial, ecc.

In questo spazio vengono inserite le risorse video (playlist) realizzate dalla scuola.

Ricordarsi che, nel caso i video non fossero in lingua Italiana, è importante sottotitolarli, attività questa che oltre a essere utile, è anche formativa.

I video che ci vengono inviati dai plessi saranno convertiti e ottimizzati nei formati idonei in modo da essere inseriti a norma sulla piattaforma YouTube del canale dell'Istituto.

 

Canale YouTube dell'Istituto Comprensivo "E. De Amicis" Bagaladi-San Lorenzo

Canale YouTube ThunDerclass1  -  1 D - Tempo prolungato - Plesso Alvaro

ELENCO SITI TEMATICI

L'Istituto Comprensivo "E. De Amicis" Bagaladi-San Lorenzo con sede centrale a Melito di Porto Salvo  (RC) non gestisce, oltre al proprio sito web, altri siti tematici.

Per il supporto alle attività didattiche e amministrative l'istituto utilizza specifici applicativi online:


Registro Elettronico (in fase di attivazione)
Albo Online
Piattaforme e-learning (in fase di attivazione)

 

Per utilità, si riportano i link ad alcuni tra i siti relativi alle Amministrazioni Pubbliche di riferimento.

SERVIZI ISTITUZIONALI

SERVIZI VARI

 

Ufficio Relazioni con il Pubblico dell'Istituto Comprensivo di Verdellino

Vai alla pagina dedicata all'U.R.P.

 

dlgs 33/2013 

Art. 13 - Obblighi di pubblicazione concernenti l'organizzazione delle pubbliche amministrazioni

1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano e aggiornano le informazioni e i dati concernenti la propria organizzazione, corredati dai documenti anche normativi di riferimento. Sono pubblicati, tra gli altri, i dati relativi:
b) all'articolazione degli uffici, le competenze e le risorse a disposizione di ciascun ufficio, anche di livello dirigenziale non generale, i nomi dei dirigenti responsabili dei singoli uffici;
c) all'illustrazione in forma semplificata, ai fini della piena accessibilità e comprensibilità dei dati, dell'organizzazione dell'amministrazione, mediante l'organigramma o analoghe rappresentazioni grafiche.


Torna alla Home della sezione Amministrazione Trasparente

Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni (Decreto Legislativo n.33 del 14 marzo 2013); le sezioni, le sottosezioni e i relativi paragrafi previsti dalla normativa, sono adattati in funzione delle “Linee guida sull’applicazione alle istituzioni scolastiche delle disposizioni di cui alla legge 6 novembre 2012, n. 190 e al decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33” e modificati a seguito dell'entrata in vigore del "Decreto Legislativo 97 del 2016"

Responsabile della trasparenza: Dirigente Scolastico.

Si ricorda che il riutilizzo dei dati di cui è prevista la libera fruizione recentemente ribadita dal D. Lgs. 33/2013 è possibile solo ai sensi del D.Lgs.196/2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali" - Legge sulla Privacy): nei casi in cui il riutilizzo di tal dati fosse necessario, si deve chiedere il consenso all'interessato per la loro ripubblicazione.
Si precisa che:

I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla normativa vigente sul riuso dei dati pubblici (direttiva comunitaria 2003/98/CE e d. lgs. 36/2006 di recepimento della stessa), in termini compatibili con gli scopi per i quali sono stati raccolti e registrati, e nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali.

 



D. Lgs. 33/2013

La sezione "Amministrazione trasparente" deve essere organizzata in modo che cliccando sull'identificativo di una sotto-sezione sia possibile accedere ai contenuti della sotto-sezione stessa, o all'interno della stessa pagina "Amministrazione trasparente" o in una pagina specifica relativa alla sotto-sezione. L'obiettivo di questa organizzazione è l'associazione univoca tra una sotto-sezione e uno specifico in modo che sia possibile raggiungere direttamente dall'esterno la sotto-sezione di interesse. A tal fine è necessario che i collegamenti ipertestuali associati alle singole sotto-sezioni siano mantenute invariate nel tempo, per evitare situazioni di "collegamento non raggiungibile" da parte di accessi esterni. L'elenco dei contenuti indicati per ogni sotto-sezione sono da considerarsi i contenuti minimi che devono essere presenti nella sotto-sezione stessa, ai sensi del presente decreto. In ogni sotto-sezione possono essere comunque inseriti altri contenuti, riconducibili all'argomento a cui si riferisce la sotto-sezione stessa, ritenuti utili per garantire un maggior livello di trasparenza. Eventuali ulteriori contenuti da pubblicare ai fini di trasparenza e non riconducibili a nessuna delle sotto-sezioni indicate devono essere pubblicati nella sotto-sezione "Altri contenuti". Nel caso in cui sia necessario pubblicare nella sezione "Amministrazione trasparente" informazioni, documenti o dati che sono già pubblicati in altre parti del sito, è possibile inserire, all'interno della sezione "Amministrazione trasparente", un collegamento ipertestuale ai contenuti stessi, in modo da evitare duplicazione di informazioni all'interno del sito dell'amministrazione. L'utente deve comunque poter accedere ai contenuti di interesse dalla sezione "Amministrazione trasparente" senza dover effettuare operazioni aggiuntive.



I nominativi ed i curricula dei componenti degli Organismi Indipendenti di Valutazione e del Responsabile delle funzioni di misurazione della performance fanno parte dei numerosi documenti in fase di regolamentazione che in futuro verranno pubblicati (per ora, tale voce non è prevista nella scuola).


Delibera n. 4/2012

Linee guida relative alla redazione della Relazione degli OIV sul funzionamento complessivo del sistema di valutazione, trasparenza e integrità dei controlli interni e sull'Attestazione degli obblighi relativi alla trasparenza e all'integrità (art. 14, comma 4, lettera a e lettera g del D. Lgs. n. 150/2009).

Torna alla Home della sezione Amministrazione Trasparente